VRE – Virtual Reality Experience, Extended Edition è il primo festival italiano interamente dedicato alle tecnologie immersive (Cinema VR, VR Exhibition, XR Arts, Installation).
L’edizione 2021,  abiterà gli spazi della Pelanda, Mattatoio, Roma,  grazie alla prima collaborazione con Romaeuropa Festival,  e si estenderà nelle Satellite Venues in alcune delle più prestigiose realtà culturali italiane con l’obiettivo di promuovere e far conoscere al grande pubblico la tecnologia VR e il suo impatto nelle Arti, nella Cultura, nella Valorizzazione del Patrimonio Culturale, nella Scienza e Medicina, nel Learning, nell’Industry.

Dopo il successo delle due precedenti edizioni, torna a Roma il Festival VRE Virtual Realty Experience, il primo Festival italiano interamente dedicato al mondo delle tecnologie immersive (VR – Virtual reality, AR – Augmented reality, MR – Mixed reality). 

Da giovedì 14 a sabato 16 ottobre, dalle ore 10 alle 22, alla Pelanda del Mattatoio (ex Macro Testaccio, Piazza Orazio Giustiniani 4), grazie alla prima collaborazione con Romaeuropa Festival,  i visitatori potranno accedere a una serie di eventi dedicati alla realtà virtuale, al loro utilizzo e impatto nelle arti, nella cultura, nella valorizzazione del patrimonio culturale, nella scienza e medicina, nel learning e nell’industry:

installazioni, performance, esperienze interattive tramite visori e sensori, cinema a 360°, videodanza, talk, panel e keynote.  

Dopo l’anteprima con Così è (o mi pare) di Elio Germano nell’ambito della sezione del REf Digitalive e ancora nell’ambito del Romaeuropa Festival 2021, gli spazi della Pelanda – Mattatoio continueranno ad ospitare il VRE Virtual Reality Experience con installazioni in realtà aumentata e mixed reality, nonché talk e ai panel.

Ingresso è gratuito

Prodotto dall’Associazione culturale Iconialab e ideato da Mariangela Matarozzo, il Festival è realizzato con il contributo del MIC – Ministero della Cultura e della Regione Lazio e con il sostegno di Teleconsys S. p. A. e PTSCLAS S.p.A.

Nelle 3 giornate del 14, 15 e 16 ottobre, nella Galleria delle vasche della Pelanda oltre 30 progetti provenienti da 20 Paesi, tra cui 4 installazioni di realtà aumentata e realtà mista, e 2 performance artistiche di realtà virtuale, aumentata e mista (XR Art Performance). 20 progetti sono in concorso: 8 film a 360° e 12 VR Experience, più 7 progetti VR fuori concorso. Il programma completo è visionabile al link www.vrefest.com.

#VRE21 – NEWS

VRE | LABORATORIO APERTO MODENA

VRE – Virtual Reality Experience arriva nella città di MODENA il 9-10 e 11 Settembre VRE, in collaborazione con Laboratorio Aperto di Modena, presenta Best of VRE, una selezione di alcune tra le opere più significative presentate durante le precedenti edizioni.  Nei suggestivi spazi dell’ex Centrale AEM gli spettatori potranno indossare visori i e guardare […]

Games for change

VRE – VIRTUAL REALITY EXPERIENCE in collaborazione con l’Ambasciata degli USA in Italia e l’Ambasciata di Israele in Italia presenta Games for Change Series, due cicli di incontri composti ciascuno da 3 talk volte ad esplorare l’utilizzo e le potenzialità del gaming in ambiti come la valorizzazione del patrimonio culturale, l’apprendimento, l’arte e le sue [...]

#newhumanities

VRE in collaborazione con il giornalista Marco Minghetti curatore del Blog Nova (Sole 24 ore) ha elaborato un progetto che prevede la realizzazione di un E-book che raccolga 10 Conversazioni sull’impatto delle tecnologie immersive (XR) nel nostro presente.

OPEN CALL #VRE21

Prorogata fino al 31 maggio 2021 la Call to participate destinata ai creators del mondo delle tecnologie immersive. Sei sei un regista o un artista e hai realizzato opere e progetti XR, compila il form che trovi a questo link.